Detrazioni e bonus manovra fiscale

planimetria
Come fare una planimetria di casa?
23 Ottobre 2017
roomle 3d
Roomle 3D l’App per arredare
31 Ottobre 2017

Detrazioni e bonus manovra fiscale

Detrazioni

 

Devi ristrutturare casa, acquistare mobili o elettrodomestici? Ottime notizie in arrivo! Ecco tutte le detrazioni e bonus

Il bonus mobili è stato sbloccato.

Il beneficio fiscale previsto per chi acquista arredi ed elettrodomestici, inizialmente cancellato, è stato reintrodotto nella bozza della manovra finanziaria.

Verrà prorogato per un anno. Sono stati rinnovati anche gli altri aiuti legati alla casa (con qualche ritocco) e le detrazioni per chi usa i trasporti pubblici.

 

Il bonus mobili è stato prorogato

 

Il bonus mobili, inizialmente “scartato” dal Governo, è stato ripescato, inserito nella bozza di manovra fiscale e prorogato per tutto il 2018.

Si tratta  di una detrazione del 50 per le spese che saranno sostenute l’anno prossimo per acquistare mobili  e grandi elettrodomestici ad alto risparmio energetico (per il forno probabilmente sarà sufficiente la classe A, per gli altri ci vorrà almeno la A+).

 

Il tutto in coincidenza con la ristrutturazione documentata della casa, anche nell’ambito di lavori edili iniziati a partire da gennaio 2017. 

 

La cifra massima scalabile dall’Irpef dovrebbe essere di 10mila euro.

 

Ecobonus, conferma con ritocco

Confermato anche l’ecobonus!

 

Ma con qualche ritocco.

 

Sono state rimodulate le aliquote.

 

La detrazione fiscale resterà al 65 per cento (e fino al 75 per cento per i condomini) per gli interventi più impegnativi e strutturali (ad esempio il cappotto termico) e scenderà al 50 per centro per altre opere di miglioramento del risparmio energetico e di riduzione impatto ambientale (infissi, schermature solari caldaie  a condensazione e a biomasse).

 

Incentivate le ristrutturazioni

Rimarrà intatta, al 50 per cento, la detrazione per le ristrutturazioni edilizie.

 

E sarà affiancata  dalla new entry: l’agevolazione fiscale per il verde, da qualcuno chiamata ironicamente “bonus geranei”, pensata per la sistemazione di giardini e terrazzi singoli e condominiali.

 

La detrazione sarà fino al 36 per cento con un tetto di spesa di 5mila euro per ogni unità immobiliare e con la possibilità di recuperare anche i costi di progettazione e manutenzione.

 

Esteso il sismabonus

Confermato anche il sismabonus fino a Dicembre 2021 che permetterà sconti fino all’85% del totale delle spese per interventi antisismici e per migliorare la sicurezza degli immobili, inoltre esteso anche a edilizia popolare e capannoni industriali.

 

Vantaggi per le polizze contro calamità naturali

Il Sole 24 Ore afferma: “Tra le novità di maggior rilievo per il settore assicurativo, e per i proprietari di casa, è l’arrivo del bonus fiscale per chi assicurerà la propria abitazione dalle calamità naturali.

 

Oltre alla detrazione Irpef del 19 per sul premio pagato, scomparirà la tassa occulta del 22,25 per cento (assai poco visibile all’atto della sottoscrizione di una polizza), che oggi è dovuta e  va a incidere sui premi”.

 

Affitti: per la cedolare secca non si cambia

Per quanto riguarda gli affitti abitativi a canone concordato, nella bozza di manovra fiscale che dovrà esser sottoposta al voto del Parlamento, é prevista la stabilizzazione al 10%.

 

VIDEO SOLE 24 ORE DETRAZIONI FISCALE

 

 

Nicolo Garavaglia
Nicolo Garavaglia
Felice di condividere esperienza e conoscenze con gli altri!

Lascia un commento